CHI SONO

Karen Waves è il nom de plume che ho scelto per pubblicare le storie che scrivo. Ho cominciato da piccola e, siccome nessuno è mai stato abbastanza convincente da farmi smettere, ho continuato fino all’età adulta.

Sono nata e ho vissuto a Vicenza, ma mi sono trasferita a Padova per studiare lingue moderne all’Università. La mia vita si divide tra letteratura, un fidanzato che tollera le mie eccentricità e una gatta che ha deciso di conquistare la Padania nel tempo libero. Nel piccolo giardino di casa non coltivo rose, ma una sequoia bambina.

Nel 2016 mi sono decisa a pubblicare il mio primo romanzo, Le cesoie di Busan, che riassume le mie più grandi passioni: la Corea del Sud, gli alberi e le storie romantiche. Ho scelto il self-publishing perché il libro è strano – e poco collocabile come la sua creatrice – e ho preferito gestire fin dall’inizio la sua esistenza, al pari di una madre fin troppo protettiva.

Dopo che Won-ho, con tenacia e pazienza coreana, ha conquistato il cuore delle lettrici italiane – oltre a quello, più duro e nascosto, di Valentina – ho scritto una novella col suo punto di vista. Bad girl, disponibile per il download gratuito su tutti gli store online, mi ha permesso di approfondire la psicologia del personaggio e far conoscere più da vicino al lettore la cultura coreana.

Il 12 settembre, invece, uscirà il sequel delle Cesoie, Il titolista del Mattino, che vedrà Valentina e Won-ho fare i conti con i propri sentimenti sullo sfondo della nebbiosa Pianura Padana, tra Bassano e Padova.